Sabato 6 e Domenica 7 Giugno 2015

accetta la sfida e corri il tuo Urban Trail!

100
giorni
4
ore
25
min
38
sec
VALERIA STRANEO – TESTIMONIAL

Testimonial speciale dell’eCampus Challenge e della promozione dell’eCampus RUN è Valeria Straneo, campionessa italiana ed europea di maratona, la quale dice: “Ho deciso di fare da Testimonial a questa bella iniziativa perché penso che l’eCampus dia un’ottima opportunità, quella di aiutare ad ottenere una laurea a persone che contemporaneamente svolgono anche altre attività, come per esempio lo sport o il lavoro. A me è successo in passato di dover coniugare studio, lavoro e sport e, se avessi avuto un supporto come quello di eCampus, sarei stata assolutamente agevolata, per cui non voglio perdere l’opportunità di far sapere quanto questo sistema ci permetta di arrivare a tutti i nostri obiettivi semplicemente aiutandoci ad organizzare meglio il nostro tempo.”

guarda-spot-valeria

 

 

VALERIA STRANEO – Biografia

Valeria Straneo è un’atleta italiana specializzata nelle gare di fondo, in particolare la maratona.
Nata ad Alessandria nel 1976, il suo primo approccio con le gare di corsa è stato ai Giochi della Gioventù, alle elementari e poi alle medie, con le gare in pista e le campestri.
Nel 2000 esordisce alla Turin Marathon, allenandosi per circa 70 km a settimana e concludendo la sua prima maratona in 3h 32′. Nel 2002 comincia ad allenarsi più seriamente grazie all’incontro con la sua attuale allenatrice Beatrice Bossa : corre a Piacenza in 2h 48′, a Reggio Emilia in 2h 51′ e nel 2009 a Carpi la Maratona d’Italia in 2h 41′.

Convive fin dalla nascita con una disfunzione genetica della membrana dei globuli rossi, la sferocitosi.
All’inizio del 2010 comincia a stare davvero male, facendo fatica anche solo a camminare. Dopo una serie di analisi ed esami che rivelano una milza gigantesca (1,8 kg) si sottopone ad un intervento di splenectomia in laparoscopia e asportazione della colecisti dovuta dai calcoli.
Finalmente dopo essere stata quasi immobile per circa 5 mesi, ricomincia a correre.

Corre con gioia, solo per il piacere di farlo, senza avere molta più voglia di allenarsi ma nel 2011 si iscrive alla Lago Maggiore Half Marathon e corre in 1h 13′ netti, abbassando addirittura di un minuto il suo vecchio best.
Stupita e stimolata da questo risultato inaspettato decide di rimettersi in gioco provando a fare il minimo olimpico in maratona correndo in 26′ 33″, ampiamente sotto al minimo richiesto (2h 30′). Questo risultato da una svolta alla sua carriera agonistica tanto da decidere di lasciare il lavoro per dedicarsi completamente all’atletica.

Il 2012 è stato ricco di soddisfazioni, successi e di risultati importanti, al fine di inseguire quello che è un po’ il sogno di ogni atleta: l’Olimpiade.
Valeria corre alle Olimpiadi di Londra classificandosi 8° in 2h 25′ 27″, con un po’ di rammarico per non essere riuscita a dare il massimo a causa di problemi intestinali patiti negli ultimi 10 km di gara.
Nel 2013 arriva prima alla maratona dei Giochi del Mediterraneo e nel 2014 arriva seconda alla maratona dei Campionati Europei di Zurigo.
Per saperne di più su Valeria vai sul suo sito.

Curriculum sportivo

Campionessa Italiana
10 km nel 2011 e 2012
10000 m nel 2013
Mezza Maratona nel 2012 e nel 2014

Olimpiadi
Maratona: 8° classificata nel 2012
Campionati Mondiali
Maratona: 2° classificata nel 2013
Mezza Maratona: 8° classificata nel 2014

Campionati Europei
Maratona: 2° classificata nel 2014

Giochi del Mediterraneo
Mezza Maratona: 1° classificata nel 2013

Vuoi conoscere Valeria? Vieni al Convegno gratuito il 14 maggio all’Università eCampus a Novedrate (Co).
Per partecipare iscriviti a “Il running e il runner: aspetti tecnici e fisiologici”.

VALERIA FA “GLI” OLIMPIADI

“Valeria fa ‘gli’ Olimpiadi” dice il piccolo Leo della sua mamma speciale, diversa, che va di corsa. Lei è Valeria Straneo che a trentacinque anni ha rivoluzionato la sua vita, combattendo la sferocitosi e diventando la primatista italiana di maratona, la vicecampionessa del mondo. È la più veloce maratoneta italiana di sempre. In questo libro è raccontata una storia di coraggio che premia il talento. Non è soltanto una storia di atletica, è vita.

“E allora mi sento una persona fortunata. Ho una bellissima famiglia, pratico lo sport che adoro ed è pure diventato la mia professione e mi permette di guadagnare. Nella sfiga di essermi portata dietro una malattia ereditaria ho scoperto una parte della mia vita che non avrei mai immaginato di poter vivere e non sono mai stata così felice come in questi anni”

Vuoi avere il libro di Valeria autografato?
Partecipa alle iniziative dell’eCampus Challenge!

Puoi vincerlo con il Quiz Online, iscrivendoti e partecipando a uno dei 4 Sport Seminar o iscrivendoti tra i primi all’ Urban Trail Running.